Artisti

CentoPittori Genere Eventi Mostre Movimenti Recensioni

 


 
  Mirella Rossomando
Share   Opere >>
 

 
 

 

Mirella Rossomando è nata a Spilimbergo (PN).
Ha frequentato l’Istituto d’Arte “ Paolo Toschi” di Parma, l’Accademia di Brera a Milano e l’Accademia di Belle Arti di Roma.Diplomata Maestro d'Arte e abilitata all'insegnamento dell’Educazione Artistica e della Storia dell'Arte, si dedica alla pittura e alla grafica.
Ha collaborato con la Casa Editrice “Città del Sole Edizioni” di Reggio Calabria per le copertine di alcune pubblicazioni.
Ha vissuto e operato a Parigi per alcuni anni. Attualmente vive e lavora a Roma.


Presentazione Critica

Pittura forse surrealista, ma soprattutto d'una Pittrice presa dalla bellezza della natura cosciente d'un rapporto stretto che l'uomo intrattiene (o dovrebbe intrattenere) con quest'ultima.
C.Tournay
(la Revue Moderne - Parigi)

Per Mirella Rossomando il colore ad olio è il mezzo per esprimere un'intensa vita interiore, senza paura né timidezza. Non è senza emozione che si guardano queste opere dove il talento di Mirella aggiunge la bellezza al valore dell'ispirazione.
Gli elementi figurativi e i colori caldi e ricchi rivalutano la poesia dell'aspetto a volte strano e fantastico che è quello del nostro mondo.
André Giround
(Le progres - Lyon Francia)

Veste d'immagini il mondo iperurano e ce lo ripropone con l'euritmia cromatica d'un Giorgione, porgendoci a punta di pennello la profondità della sua umanità che pensa, agisce, vive il suo momento terreno, illuminandolo con la bellezza dell'arte a cui confida visioni reali e metafisiche, riflessioni, attimi d'intenso "elan vital" che conferiscono al suo fare artistico la valenza d'un messaggio multimediale, la "volgarizzazione" alta del trascendente che non ignora le ambasce del quotidiano.
Giorgio Tellan

Enigmatica presenza di un mondo reso visibile attraverso una consapevole delicatezza espressiva, la piltura di Mirella Rossomando - artista incline verso una nozione di "moderno" intesa in chiave assai singolare rivela pur nella sua adesione a temi figurativi complessi, un'essenzialilà che timidamente si impone con delicatezza di gesto sospeso, al limite del fuggevole.
"Carezza sul volto del Tempo" offerta da esperta conoscitrice delle difflcoltà insite nel creare contrasti di luci ed ombre intesi come temi dell'animo, modulata musicalmente e sottratta al giudizio facile di un semplicistico gioco di inganni in cui la presunzione dell'uomo contemporaneo brancola nel buio sempre più allontanandosi dai significati fondamento dell'essere, la pittura di Mirella sottende il fascino di una eco lontana proveniente dal distacco dolce, ma sempre terrifico dal "corpo" della natura.
In questo senso la sua condizione espressiva può esser definita "colta ", nella disposizione dell'ordine del suo discorso figurativo divergendo dagli intenti neomanieristi, nei quali spesso il dato di realtà è allontanato - imprendibile - perchè il fantastico si è trasformato in meraviglioso e il recondito in occulto.
Pittura singolarmente "colta ", dalla quale i temi pittorici di Mirella nascono da una meditazione spontanea che l'accosta all'essenza delle cose e al senso disperso degli equilibri che governano la vita, nell'istante in cui appaiono terribilmente "semplici" le presunte complessità dell'Essere.
Artista consapevole del divario esistente fra tradizione e cultura, specialmente quando si ingegna a creare equilibri impossibili, ma sempre cautamente certi, la pittura di Mirella Rossomando non ci pone neanche più di fronte al richiamo mnestico dell'enigmistica metafisica dechirichiana o a ridosso del segno linguistico rarefatto fra veglia e border-line di René Magritte.
La linfa che colora e anima le sue idee pittoriche proviene da una esperienza essenzialmente grafica, chiara e delineata per scelta.
Così le sue foglie contorte, analizzate con la coscienza del "semplicista ", i suoi rami e le sue radici presenti a testimoniare il "prelievo" del dato da una realta più vasta e trasmutata attraverso le alchimie della sensibilità originata dall'istinto, consapevole di un avvicinamento al nucleo della vita che è Tempo, Tempo assoluto nel quale anche le pietre possiedono un cuore che pulsa a giusto titolo.
Cesare Terracina

Un’artista raffinata, colta, che ci fa vivere una pittura pura, nitida, magica, surreale. Le sue opere mostrano un equilibrio tra composizione e colore. L’artista porta in vita, attraverso drappeggi ben trasposti, le nature morte essenziali, vibranti, che sembrano guardarti come avessero un’anima. L’atmosfera che si respira nei suoi quadri è di un mondo assoluto, statico, di un grande fascino cromatico.
Quadri che sembrano scaturire dal vissuto interiore, da una meditazione profonda sul vivere, sull’essenza dell’essere esprimono lirismo poetico ed emozionale.
Mara Ferloni-Sabina Fattibene-Giuseppe Giannantonio

I sogni dipinti di Mirella Rossomando – Nell’affollato mondo dell’arte un artista puo’ differenziarsi ed emergere all’unica condizione che il suo stile di pittura sia uguale solo a se stesso, senza alcun riferimento o ispirazione ai grandi del passato o di oggi. E’ sicuramente il caso di Mirella Rossomando…Con il suo fare delicato e discreto, nell’arte come nella vita, Mirella sembra prendere per mano l’osservatore e accompagnarlo nel suo mondo fantastico e sognante. Non lo si puo’ definire irreale perche’ gli elementi che lo compongono sono reali…Ma sono invece del tutto irreali l’ambientazione, il posizionamento, il contesto dentro il quale questi elementi appaiono…La elevatissima ricerca compositiva nasce dalla capacita’ di vedere le cose da un punto di vista diverso e dalla esigenza interiore di riuscire a cogliere cio’ che di bello e di poetico la vita e’ ancora in grado di offrirci…La cosa davvero sorprendente e’ tuttavia che dietro le immagini sognanti e serene, si nasconde una forza non comune di dire le cose. L’albero con un costrittivo cerchio intorno o che sbuca da un pavimento di legno, va a ricordarci il nostro continuo tentativo di soffocare la natura, per fortuna sempre piu’ forte di noi. Gli oggetti sparsi sulla scrivania, un libro, una sveglia, una penna, una conchiglia, una ghianda, una caffettiera, possono rappresentare l’intera vita delle persone alle quali quegli oggetti appartengono.
La capacita’ espressiva di Mirella poggia su solide basi di studi…Ma l’acquisizione delle varie tecniche e conoscenze ha rappresentato soltanto il punto di partenza per una strada artistica tutta sua…
Lucio Pasquale

LE SUE OPERE SONO STATE ESPOSTE
1968 Galleria C.A.D.A.I.M.- Roma
1971 Club International De Presa, Madrid
1972 "II Biennale Europea", Pireo, Galleria del palazzo Comunale - Atene
1972 "Maison Des Artistes" - Delphi
1973 Galleria `Il Tabernacolo - Roma
1973 "Rassegna Internazionale d'Arte Contemporanea” - Anzio
1973 Galleria "Arte e Stile", Vimercate - Milano
1975 "Atelier Francoise Besnard - Parigi
1975 Bottega d'Arte SantAmbroeus - Milano
1976 Gallerie Corine Martin, Lyon – Francia
1976 IV Biennale - Bruxelles
1976 Centro Studi C.S.E.SA., Vimercate - Milano
1980 Gallerie Corine Martin, Lyon - Francia
1987 Galleria "Accademia di Ripetta" mostra collettiva - Roma
1988 Biennale Europea Palazzo Polverosi - Roma
1988 Maestri Italiani del disegno e della grafica contemporanea - Istanbul
1989 Premio "Salvador Dalì”, - Figueras (Spagna)
1990 Premio “Hellas”- Atene
1993 “Expò” - Sassari
1995 Centro culturale "Polmone Pulsante” - Roma
1996 "Autunno romano" C.I.P.R.A. spazio espositivo FIAT - Roma
1997 "Omaggio al Caravaggio" C.I.P.R.A. spazio espositivo FIAT - Roma
1997 "Arte e Medicina" Convegno di cardiologia C.LP.RA. - Roma
1998 Galleria "La Pigna” - Roma
1998 Accademia Tiberina, - Roma
1999 Galleria "Il Canovaccio" - Roma
2003 Galleria “Il Saggiatore” - Roma
2005 Galleria “Cassiopea” – Roma
2005 Rassegna Nazionale “Cristoforo Marzaroli” – Salsomaggiore Terme
2005 Galleria "Il Canovaccio" - Roma
2005 “Donna Arte” - Cortona
2006 Rassegna “Emozione e Arte” - Ostia Antica
2007 Spazio espositivo Museo Emilio Greco - Sabaudia
2008 Palazzo Bruschi - Tarquinia
2008 Galleria “La Telaccia” – Torino
2008 Associazione “Art in the World”- Rassegna “Tra Musica e Pennelli” – Viterbo
2009 Galleria “Il Trittico” – Roma
2009 Galleria “La Telaccia” – “La Donna nell’Arte” –Torino
2009 Fiera d’Arte Contemporanea – Reggio Emilia
2011 Galleria ARTtime Udine collettiva
2011 Galleria d'Arte "Civico69" Firenze
2012 Galleria "Studio d'Arte Sant'Agata"
2013 Biennale d'Arte Palermo
2013 Palermo "1° biennale d'Arte"
2013 Roma Galleria "il Trittico"
2013 Roma Galleria "Coronari111"
2013 Roma Galleria "Collezione Saman"
2013 Roma Galleria "La Pigna"
2013 Mantova Galleria "Il Saggio"
2013 Roma Selezione Triennale - II nd Edition
2014 Milano Galleria Sabrina Falzone “Arte di Carta”
2014 Roma Domus Talenti “Color Immersion” - I st Edition
2014 Roma St.Stephen’s Cultural Center Foudation – Women in the Art Un incontro a 13
2014-2015 New York – Galleria online: www.artupclose.com
2015 - Roma - Coronari 111 Art Gallery - Mostra personale

RICONOSCIMENTI
1970 Iglesias - Medaglia di bronzo per la grafica- Galleria Accademia
1971 Roma - Medaglia “Premio Nemi" per la tecnica compositiva Artinformazione
1971 Milano - Medaglia vermeille - premio “Lanzone da Corte” - Galleria Gorsi
1972 Roma - Premio acquisto del “Centro Iniziative Culturali” - Galleria il Tabernacolo
1972 Grecia - Medaglia del Sindaco di Delphi..
1972 Milano - Medaglia d'oro del Prefetto di Milano - Bottega d'arte S.Ambroeus
1988 Roma " Coppa delle Regioni" - VIII Biennale europea Palazzo Polverosi
1988 Istanbul - “Coppa Topkapi” - Rassegna Maestri Italiani
1989 Spagna - "Coppa aurea Premio Salvador Dalì" – Città di Figueras
1990 Atene - Targa d’argento “Premio Hellas”
2003 Pisa - Premio “Miracoli d’Arte” – Galleria “La Spina Art Gallery”
2005 Roma - Premio d’onore e merito – III Rassegna Arte in atto – Ass. Europa Arte Contemporanea (col patrocinio dell’Ambasciata Argentina Presso la Santa Sede)
2005 Salsomaggiore Terme – Targa d’argento “Cristoforo Marzaroli” – Ente Terme
2005 Roma – Premio “Canova” – Galleria “Il Canovaccio”
2007 Ostia Antica - Premio “Emozione e Arte”
2008 Viterbo - Premio “Tra Musica e Pennelli”
2009 Roma - Targa “Percorsi d’Arte”
   
   
 

E-Mail mirella.rossomando@gmail.com

Tel 06 5201814-




Mirella Rossomando
Via Deserto di Gobi, 85
00144 Roma


Copyright © 2003 - 2004 RomArt.it,  All rights reserved - email: info@romart.it

Web design: Tito Livio Mancusi & Egidio La Rosa