Artisti

CentoPittori Genere Eventi Mostre Movimenti Recensioni

 


 
  Olga Silivanchyk
Share   Opere >>
 

 
 

 

Olga Silivanchyk. Nata in Bielorussia a Minsk il 02/03/1980. Da novembre 2013 abita a Roma.Dipinge da sempre. Nell 2003 i suoi lavori sono stati visti dall'iconografo Andrey Kosikov. Dopo di che gli ha invitato a lavorare e studiare nel suo laboratorio di icone. Li ha iniziato a scoprire i segreti della tecnica iconografica. Nello stesso anno prendeva lezioni di pittura, disegno e composizione da un pittore bielorusso - Nikolai Kupava. E nell'anno 2004 è stata accettata nel ?olleg? Statale della Belle Arti di Minsk intitolato a Glebov A. K. nella facoltà di pittura, dove ha studiato la tradizione della pittura accademia. Nel 2008 è stata diplomata con la qualifica «Pittore, Insegnante». Dal 2008 al 2009 ha frequentato la scuola di iconografia al monastero di Santa Elisabetta a Minsk.Per i suoi lavori usa le tecniche: olio su tela, tempera all'uovo su tavola, inchiostro. Ha esperienza nel restauro e nella pittura su i muri.
I quadri di Olga Silivanchyk sono l'espressione di un linguaggio legato alla tradizione figurativa, riletta però in chiave profondamente personale e moderna.
2008-2010 insegnante di pittura, disegno classico e composizione alla scuola statale d’Arte N41 a Minsk.
Dal 2013 insegna a Roma.
Le opere del’artista nelle collezioni private:
Italia, Francia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Svizzera, Israele, USA, Canada, Nuova Zelanda, Tailandia, Cina, Russia, Bielorussia.

CURICULUM
Alcune mostre e rassegne partendo dal 2014:
2014 Mostra personale ‘’Immagini, suoni e sapori del Est’’, Roma
2015, mostra-concorso “Quadri in rima” (galleria Tornatora), Primo classificato. Roma.
2015, Mostra-concorso “Amor per Roma” (RomArt.it)
2015, 1 biennale internazionale a Umbria “Arte e territorio”, Premio speciale.
2015, “Roma Art Festival” 51^ esposizione contemporanea, Roma.
2015, "ArtExpo Metropolis 2 Roma" mostra collettiva.
2015, mostra personale "Sagra delle pesche", Castel Gandolfo.
2015, “Roma Art Festival” 52^ esposizione contemporanea, Roma.
2015,"Storie di donne"
2015, Roma. Mostra collettiva in piazza Mignanelli.
2016, Roma. 102*, 103*, 104* Storica mostra d'Arte "100 Pittori via Margutta".
2016, Roma. 53*, 54* Roma Art Festival. Piazza Repubblica.
2016, Grottaferrata. Mostra collettiva d'Arte contemporanea.
2016, Palestrina. Concorso internazionale di pittura estemporanea.
2016, Subiaco. Concorso internazionale di pittura estemporanea. 3* premio speciale.
2016, Colle di Fuori. Mostra collettiva. "InterArt".
2016, Firenze. "Contemporanei nella città degli Uffizi", collettiva d'arte moderna.
2017, Roma. Collettiva "Contemporanei nelle sale di Bramante"
2017, Roma. 55* Roma Art Festival.
2017, Montecompatri. Mostra di 100 pittori via Margutta.
2017, Milano. Premio Arte Milano a cura di Vittorio Sgarbi.
2017, Palermo, Internazional Prize Novecento dedicato a Guttuso.
2017, Berlino, Collettiva d'arte moderna e contemporanea.
2017, Subiaco, Art Festival - 3* classificata dalla giuria dei bambini.
2017, Subiaco, Concorso internazionale di pittura estemporanea - 1* premio speciale.
2017, Roma, 56* Roma Art Festival


CRITICHE

PAOLO LEVI
NELLE SUE OPERE, L’ARTISTA OLGA SILIVANCHYK, RILEGGE IN CHIAVE ORIGINALE E MODERNA LA TRADIZIONE FIGURATIVA, MEDIANTE L’ELABORAZIONE DI UN LINGUAGGIO E DI UNO STILE PARSONALE, FRUTTO DEGLI ANNI DI STUDIO E DI RICERCA ARTISTICA. UN TRATTO DECISO, ARRICCHITO DALLA PROPRIA SENSIBILITÀ CROMATICA, CARATTERIZZA IL SUO IMPAGINATO PITTORICO. L’ARTISTA SA DONARE ALL’OSSERVATORE VISIONI IDILLIACHE, FACENDOLO VAGARE CON LO SGUARDO VERSO ORIZZONTI SCONFINATI NEI QUALI I CONTRASTI TONALI CONFLUISCONO IN UN’IPOTETICA ESTASI FRUITIVA.

SANDRO SERRADIFALCO
I quadri di Olga Silivanchyk sono l'espressione di un linguaggio legato alla tradizione figurativa, riletta però in chiave profondamente personale e moderna. Le forme, le vedute urbane, pur conservando lineamenti ancora riconducibili a una rappresentazione oggettiva, si sfaldano a una visione poetica che dà vita a un immaginario visivo dei tutto originale. I soggetti preferiti dall'artista sono legati al tema dell paesaggio, declinato sia in vedute urbane immobili, rese traslucide da un velo di pioggia che conferisce alle raffigurazioni un grande lirismo. Nei suoi dipinti ad olio su tela, emerge con forza la passione per il colore, steso attraverso pennellate fluide e sfumate che lasciano sulla tela una sottile trama segnica in grado di dare anima e spessore alle sue argomentazioni. Le scelte cromatiche si basano su una tavolozza costituita prevalentemente su toni acidi, che contribuiscono ad astrarre l'immagine, conferendole una dimensione onirica.
I dipinti di Olga Silivanchyk sono intensi, sono evocativi, sono un’ esplosione di colori e riflessi che cattura l’attenzione dell’ astante trascinandolo direttamente all’interno dell’opera. La rivisitazione del concetto di paesaggistica, rende la pittrice fautrice di un processo di rinnovamento stilistico che vede l’abbandono del paesaggio classico, dell’ambientazione bucolica un po’ ideale ed onirica, per l’avvicinarsi invece, al concetto di paesaggio urbano. C’è una forte componente verista che avvolge tutto e che rispecchia la città, la frenesia di una giornata di pioggia in pieno centro, le corse dei taxi che bagnano i pedoni a bordo marciapiede, nelle sue opere c’è vita, c’è il piacere di riconoscere il quotidiano in qualcosa che non ci appartiene direttamente. Dinamiche e intriganti le sue opere diventano cosi, il simbolo di un’era moderna in cui anche l’arte e soprattutto l’iconografia e i soggetti degli artisti, mutano, dove l’elemento contemporaneo è onnipresente con il chiaro intento di scrivere nuovi capitoli estetici e stilistici. Grande talento dunque, non soltanto nell’esecuzione tecnica e materiale di un lavoro ma soprattutto nell’osservazione e nella conseguente rappresentazione della realtà.

ALFREDO MARIA BARBAGALLO
notevoli mariti nella capacità di chiarezza di idee in composizione pittorica, come dato di fondo della tradizione d'arte russa. Affascinante modalità di descrizione naturalistica, tinte spesso delicate, complete in un insieme vario, di taglio complesso e completo; forte capacità di delicatezza emozionale nel risultato complessivo
   
   
 

E-Mail olga.silivanchik@gmail.com

Tel - 346.9699710




Olga Silivanchyk
Via Ermesianatte 16/b
Roma


Copyright © 2003 - 2004 RomArt.it,  All rights reserved - email: info@romart.it

Web design: Tito Livio Mancusi & Egidio La Rosa