Artisti

CentoPittori Genere Eventi Mostre Movimenti Recensioni

 


 
  Esa Cairo
Share   Opere >>
 

 
 

 

Lombarda di nascita, trasferitasi in seguito a Roma, Esa Cairo ha partecipato attivamente alla vita artistica della capitale, dove ha conseguito il diploma artistico della Scuola Arti Ornamentali del comune di Roma e della Scuola Libera del Nudo presso l’Accademia delle Arti di via Ripetta.

Ha fatto parte dell’Associazione Cento Pittori di via Margutta.

Le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia ed all’estero.


Note Critiche

“E’ sempre un piacere ritrovare nella delicata gamma dei valori cromatici dei quadri di Esa Cairo i mille volti amati della nostra città.
Attraverso la patina dei fulvi marroni sfumati e del morbido ocra, attraverso quel tenero liquido giallo che sembra articolarsi in mille pagliuzze d’oro, ritroviamo le piazze e le strade tante volte percorse in una luce preziosa e trasognata, vagamente idilliaca. E la commozione immediata che nasce in noi testimonia la validità di una vena pittorica di elevato livello artistico”.
( L. Tortoli )

“Esa Cairo è una pittrice tradizionalista, osservatrice rispettosa dei fatti e delle circostanze che poi trascrive in fedeltà di toni; non indugia in compiacimenti astrattistici, ma punta diritta verso un ideale plastico che è nel pieno rispetto della tradizione pittorica.
Così sente e così riproduce la sua visione del mondo, comprensibile comunque, sia essa un paesaggio o una figura. Molto a questo scopo assolve il colore, in una funzione di <> espressivo e tecnico, mai però ad effetto.
Esa Cairo cerca l’equilibrio nella situazione pittorica, gli elementi in sincronismo per quel particolare elemento da rappresentare o rappresentato. Allora il colore forte troverà piena attuazione in un contorno deciso, talora drammatico, e viceversa. In entrambi i casi sarà la fusione a determinare la forza plastica del quadro”.
( A. Mazza )

“Le piazze, le vie, le case di Roma antica sono i suoi modelli, ed Esa Cairo è tesa a riportarli sulla tela vivi e ricchi di quella storia immensa che li riempie. E’ raro che essa si dedichi a voli pindarici privi di significato, preferendo restare nel campo delle cose concrete anche se è sensibile ad ogni ricerca di temi e colori. Riscoprire il volto reale a delle cose che lo hanno deturpato, dalla civiltà tecnologica e consumistica, ecco il suo impegno principale ed i pennelli nelle sue mani sono le armi ideali”
( M. Cilli )

..nelle mie passeggiate, nei miei vagabondaggi – come li chiamo io – alla ricerca di angolini che la vecchia Roma, così prodiga di cose belle, nasconde ben bene, più e più volte trovandoli, lì, ho rubato per me gioielli preziosi, li ho disegnati, li ho dipinti, e li ho portati via.
Questi angolini a me hanno parlato, hanno detto qualcosa: vorrei che se qualcuno di voi ne dovesse trovare uno e se lo sentisse suo in quel momento, me lo chiedesse, ed io sarei felice di rubarlo per lui. (Esa Cairo)


Pubblicazioni

Hanno scritto di lei i seguenti giornali: Il Messaggero, La Repubblica, Paese Sera, Il Popolo, Il Tempo, Rivista d’Arte “Il Marguttone”


Giudizi critici di:

Luisa Tortoli, Massimo Cilli, Enzo de Lisio, Italo Fabbrocino, Antonio Mazza, Walter Scotti, Franco Tannozzini.

Bibliografia: Rassegna dell’Arte Italiana Contemporanea (Associazione Romana per il Centro Storico)


Mostre personali e collettive:

- Via Margutta - Roma, 1960-1972.
- Estemporanea Anzio, 1961-1963
- Medaglia d’Argento Concorso Nazionale Città di Roma, 1966
- Mostra a soggetto “La danza”, Palazzo Brancaccio, 1964
- 1° premio Collettiva d’Arte Galleria “Il Setaccio”, 1967.
- Mostra Mercato a Via de’ coronari, 1967.
- 1° premio VII Mostra “Arte Giovane”, 1967.
- 1° premio Biennale Romana Arte Contemporanea, 1967.
- Medaglia d’Argento Collettiva d’Arte, Galleria Rondanini, 1968.
- Autunno romano e Primavera romana a Trinità dei Monti “Assessorato Antichità e Belle Arti” dal 1967 al 1972
- “Mostra del piccolo formato”, Galleria San Marco, 1968-1970-1971-1972.
- Mostra “Immagini di Roma”, Galleria Rondanini, 1969.
- Palazzo delle Esposizioni, 1969-1970.
- Mostra “Via Margutta a Campione”, Campione d’Italia, 1971.
- Mostra “Gruppo otto”, Galleria “Il Camino”, 1972.
- Mostra “Galleria dei Leoni”, 1972.
- Premio mostra del quadro per il regalo (Rivista delle Nazioni). 1972.
- Mostra “Via Margutta”, 1974-1975.
- Mostra Mercato a Via de’ Coronari, 1976-1977.
- Mostra collettiva Galleria “Il Marguttone”, 1978.
- Premio “Roma Nostra”- Galleria Tre Archi, 1979.
- Rassegna d’Inverno - Galleria Tre Archi, 1980.
- Mostra Mercato a Via de’ Coronari, 1980.
- Mostra “Immagini di Roma”, Galleria “La Navicella”, 1985.
- Mostra Personale Galleria della Tartaruga, 1988.
- Mostra Personale Galleria della Tartaruga, 1990.
- Mostra “Settimana dell’arte e della cultura”, 1992.
- Mostra Mercato a Via de’ Coronari, Bottega d’Arte “Vattani”, 1992-1998.
- Mostra c/o BNL per Telethon 2000
- Mostra “Roma” Galleria della Tartaruga, 2002.
- Mostra “Roma” C/o BPM 2003 – 2004
- Mostra personale “Galerie de Paris” - Via Margutta 2006
- Mostra c/o BNL per Telethon 2007-2010
- Mostra personale “Galerie de Paris” - Via Margutta 2008-2009
- Mostra c/o BNL per Telethon - dicembre 2011 - Roma
- Mostra c/o BNL per Telethon - dicembre 2013 - Roma
- Mostra c/o BNL per Telethon - dicembre 2014 - Roma
- Mostra c/o BNL per Telethon - dicembre 2015 - Roma
- Mostra c/o BNL per Telethon - dicembre 2016 - Roma
   
   
 

E-Mail info@esacairo.it

Tel - 333.2931423

www.esacairo.it


Esa Cairo

Roma


Copyright © 2003 - 2004 RomArt.it,  All rights reserved - email: info@romart.it

Web design: Tito Livio Mancusi & Egidio La Rosa