Artisti

CentoPittori Genere Eventi Mostre Movimenti Recensioni

 


 
  Maria Malara
Share   Opere >>
 

 
 

 

Maria Malara nasce a Reggio Calabria. Si laurea in biologia presso l’università di Messina e successivamente si trasferisce a Roma, dove attualmente risiede.

La sua innata passione per l’arte l’ha portata alla ricerca di un percorso artistico interiore iniziato dalle radici della sua terra di Calabria, dagli intensi azzurri del mare, dai luminosi viola delle coste, dai verdi cupi dei monti.

Ha frequento numerose botteghe d’arte e ha fatto parte di alcune associazione artistiche.

Ha avuto come madrina d’arte l’artista francese Hughet Girauds pittore incisore (Associe du “Salon des indipendents” et “Salond’automnede Paris” allieva di Matisse).

Ha esposto con lo storico gruppo della “galleria Pentart” di Roma.

Con lo pseudonimo di Mabaler ha fatto parte della “Piccola accademia di Lagado”, gruppo di artisti sperimentalisti.

E’ membro del movimento d’arte on-line “SIZEOFWONDERFULL” promosso dal critico d’arte Alfredo Maria Barbagallo.

Con il tempo la sua pittura si è arricchita della bellezza artistica di Roma e di quella dolce e mistica dell’Umbria.

E’ attratta artisticamente dal surrealismo, simbolicamente rappresentato dall’elemento acqua, specchio del proprio se interiore, soggetto fuori dal tempo e quasi fantastico, forza vitale di un ciclo biologico perenne.

Pittura vissuta come riesame della propria essenza, ricerca di senso e emozioni, frammenti di anima e ricordi.


Espone con:

- Art Studio Tre. Albo Pittori Italiani

- Federazione Artisti Italiani

- Compagnia degli Artisti e degli Autori

- Cento Pittori Via Margutta


MOSTRE RECENTI

Anno 2018

- Partecipazione “Mostra Internazionale del Mediterraneo “ presso il Castello Ruffo Scilla Reggio Calabria

Anno 2017

- Esposizione opere Museo d’Arte Contemporanea MIT Torino
- Organizzazione evento arte a Parrano “Le Forme e l’Anima della Natura”
- Personale “Il sogno metafisico di Maria Malara” presso “Laboratorio” Vicolo del Moro Trastevere Roma

Anno 2016

- Esposizione opere presso Palazzo della Cultura-Museo d’Arte Contemporanea di Reggio Calabria
- Opera in Affresco Sulla Natività, esposizione permanente presso “Madonna delle Grazie” Parrano (TR)
- Donazione affresco sulla Natività per beneficenza terremotati dell’Umbria in occasione della mostra “I Presepi della Solidarietà”. Parrano (TR)


MOSTRE ANNI PRECEDENTI

Anno 2015

1) Mostra personale “I legami dell’anima” presso chiostro d’arte S. Giorgio al Corso Reggio Calabria;
2) Presentazione dell’opera completa di quattordici lunette della via crucis, presso il Santuario di S. Nicola in Vernicudi Reggio Calabria;
3) Mostra personale e presentazione del libro “i legami dell’anima”, raccolta di poesie di Giusi Patti scritte ispirate dalle opere dell’artista e riportate in foto nel libro presso laboratorio d’arte in Trastevere Roma;
4) Taormina: “Premio Internazionale Gayelord Hauser” ,“per aver interpretato con la sua arte l’anima e le storie di Villa Hauser”, (associazione Euromediterranea delle Arti e Club Unesco Taormina, Valli d’Alcantara e d’Agrò);
5) Taormina: Omaggio a Greta Garbo “La divina danza” opera in mostra permanente nella Villa Hauser-Sabato (Villa Greta Garbo);
6) Mostra Cento Pittori di Via Margutta

Anno 2014

1) Organizzazioe evento Arte a Parrano “Artisti a confronto”;
2) Mostra –Marina di Pietrasanta;
3) Mostra Villa Hauser-Garbo Taormina (candidata club Unesco Taormina - monumento per la pace);
4) Mostra presso storico caffe letterario ‘le Giubbe Rosse’-Firenze;
5) Torino : mostra Spazio Arte Castello- Piazza Castello,Associazione Donna Sommellier ;
6) Mostra Artisti Sperimentalisti della Piccola accademia di Lagado presso l’ex lavanderia pd.31 S. Maria della Pietà;
7) Mostra Artisti Sperimentalisti della Piccola accademia di Lagado presso galleria PentArt in Trastevere.

Anno 2013

- Vincitrice 3° premio “Le tre signorie di Calcata”
- Partecipazione alla mostra d’arte di Pittura–Musica presso l’accademia di Romania a Roma organizzata dall’Accademia Euromediterranea delle Arti.
- Premio Pentart-Galleria Pentart- Studio Morleni, Roma.
- Partecipazione “Mostra Spazio Arte Castello Torino”, Torino

> 2012
- Partecipazione biennale di tivoli
- Vincitrice 1° premio “Mare nostrum Mediterraneo” Messina con l’opera ‘amare radici’

> 2011
- presentazione opera “Padre mio” presso santuario “San Nicola in Vermicudi” Reggio Calabria. L’opera è esposta in mostra permanente

> 2010
- Personale presso Castello di Parrano, con l’associazione Pro-Loco. Parrano (TR)
- Mostra collettiva “Gli Angeli”, Torino, associazione Artisti e Autori
- 39* Rassegna d’arte “Re di Roma”, Piazza della Repubblica, con il patrocinio del comune di Roma
- Ospite a Piazza Farnese della mostra Cento Pittori Via Margutta
- Partecipazione 2° edizione del salone dell’arte e del restauro di Firenze
- Partecipazione all’edizione autunnale del “Salon Art Shopping” nella “Salle la Notre du Carrousel du Louvre” Parigi

> 2009
- Premio "Artemisia", istituito da Mille donne per l'Italia e dalla provincia di Reggio Calabria, per l'impegno femminile nell'arte.

> 2007
- Permanente presso “Le Muse”, Roma
- Permanente “Colori mediterranei mentre il giorno muore”, Pinacoteca Comune di Bova Marina, RC
- Esposizione, bicentenario Garibaldi “mille Donne per l’Italia”, Nizza
- Mostra collettiva “le Illusioni pittoriche”, Palazzo Medici Clarelli, patrocinata dal Comune di Roma I Municipio Centro Storico

> 2006
- Permanente “Omaggio A Papa Wojtyla”, Tempio Della Vittoria, Reggio Calabria
- Mostra collettiva Civitavecchia, Roma

> 2005
- Collettiva Museo Fanteria, Roma
- Permanente “San Giorgio”, Tempio Della Vittoria, Reggio Calabria
- Premio Città Di Reggio Calabria 2005

> 2004
- Personale di Affreschi, Via Capponi, Roma

> 2003
- Annuale Collettiva, Ass. Università 2000, Roma
- Personale “La vita silenziosa”, Tempio della Vittoria, Reggio Calabria

> 2001
- Annuale Collettiva, Ass. Università 2000, Roma
- Esposizione Personale, Via Ludovisi, Roma

> 2000
- Annuale Collettiva, Ass. Università 2000, Roma
- Esposizione Personale, Via Ludovisi, Roma

> 1999
- Annuale Collettiva, Ass. Università 2000, Roma

> 1998
- Annuale Collettiva, Ass. Università 2000, Roma


ORGANIZZAZIONE EVENTI

Nel 2012 e 2013 l’artista ha organizzato due mostre d’arte collettive presso il Casale d’Arte “Due Olmi” di Parrano (TR) sul tema “Natura e Paesaggio”


Note Critiche

Le immagini interiori di Maria Malara trovano espressione naturale nelle sue opere pittoriche, dove figure ancestrali ed oniriche si affacciano sorprendendo chi guarda.
La sua pittura, rappresentata con colori sfumati mai aggressivi, esprime una natura ideale, dove gli elementi, che sono protagonisti, esigono una vita che trascende il reale, ed incorporano figure che esprimono una lora vitalità in modo silenzioso.
Immagini surreali si espandono nello spazio quasi cercassero nella natura un grembo che sembra accettarle e respingerle contemporaneamente.

N. Fabrizi - pittore e docente d’arte - 2010


“Maria Malara ha saputo cogliere la presenza del bene di Dio sulla terra di Calabria attraverso i riverberi del cielo, gli incontaminati spazi dell’aere, l’alba scandita da squarciati piani e da una vastità d’atmosfera che solo chi nasce in queste zone può conoscere e può sentire come patrimonio personale”.

Dalla presentazione del dipinto “Il Drago, San Giorgio, Il Mare”.
G. Livoti - Critico d’arte - 2005


“...mi ha confidato queste testuali parole: ‘ora sento la nostalgia della mia terra di Calabria, del calore della sua gente, ed è solo quando dipingo che posso vivere in un mondo senza tempo, con l’animo gonfio di emozioni di quel passato che voglio ritrovare e questa è la ragione per la quale voglio esporre in questa mia terra’.

Così mi propongo in queste poche righe di parlare dell’arte di Malara ed esprimere l’emozione che mi ha procurato la sua pittura. Ho ammirato i suoi Trompe l’oeil per la maestria della loro realizzazione. I suoi affreschi fanno vibrare la materia e, nel riprodurre certe opere dei maestri sa rispettarne il disegno e, nello stesso tempo, imprimere un tocco di raffinata personalità con la delicatezza della sua tavolazza e delle sue impalpabili pennellate. Così l’arte pittorica di Malara diviene opera soffusa in un’armonia evanescente e malinconica.”

Dalla presentazione della personale 2003
H. Giraund - pittore incisore e storica dell’arte - 2003
Associè du “Salon des Independants” et du “Salon d’Automne de Paris”


“Per Malara, la rappresentazione pittorica degli oggetti significa esprimere emozioni, oerchè da essi si sprigiona il presente ed il passato e il rapporto tra gli uomini e le cose. La sua tecnica è fatta di pennellate leggere e trasparenti, che trasferite sulla tela danno vita ad una realtà silenziosa ed affascinante fatta di mondi esplorati nelle loro relazioni tra spazio e luce.

N. Fabrizi - pittore e docente d’arte - 2003


Critiche opere

1) “Amare Radici” 1° premio Mare Nostrum Mediterraneo critica Maria Teresa Prestigiacomo

“L’opera sembra rappresentare le radici affondate sulla terra di chi ha dovuto abbandonare, per le vicessitudini della vita, il luogo natio.L’albero,rappresentato come albero della vita, come grande madre terra, si staglia sullo sfondo del mare, trsmettendo la luce del sole e l’energia della vita, in un’azione dinamica virtuale, quasi come una creatura antropomorfa.”


2) “Oltre il Fiume” presente su Annuario d’Arte Moderna 2014

"Opera cromaticamente ricchissima, luminosa di capacità essenziale e basilare di raffigurazione pittorica allo stato puro. Chi ne è autore attinge dal Meraviglioso interiore delle categorizzazioni d'arte, da rimarcare con grande attenzione; spettacolarità di assortimento cromatico e grande capacità di sintesi d'opera a ciò; strutturazione meticolosa ed ordinata della figurazione di base, in corretto armonico prospettico; sentimentalità ed emozionalità di resa, in grande e capace equlibrio complessivo. Questa è un'opera che si lascia amare ed ama, e soprattutto che è impossibile da dimenticare per chi sappia osservare le cose d'arte, e meditare su di esse".

Alfredo M. Barbagallo - storico e critico d'Arte


PENSIERI

Maria Malara, pittrice, porta nelle sue tele il fascino della sua terra, la Calabria, e spazia con morbide e luminose pennellate dal paesaggio alle marine. Dalle nature morte alle figure legando ai vari e articolati temi tutto il sentimento di artista genuina che vuole scrutare nella realtà, percepire e poi con cromatismi particolari e personali esprimere in chiave sempre creativa le proprie emozioni per costruire sicuramente e gradualmente una propria identità, un personale messaggio.
Con vivissimo apprezzamento,
Angelo Bottaro, Pittore - 2010
   
   
 

E-Mail maria.malara2@gmail.com

Tel +39 06.7016622- +39 338.9761775

mariamalara.blogspot.it

Sogni d'Arte

Maria Malara
Studio abitazione
Via Casalmonferrato, 3 - Roma


Copyright © 2003 - 2004 RomArt.it,  All rights reserved - email: info@romart.it

Web design: Tito Livio Mancusi & Egidio La Rosa